Premio Rosetta

Nel corso del 2020, il Comitato per la Salvaguardia dell'Arte delle Perle di Vetro Veneziane ha deciso di istituire un premio annuale da conferire a una o più personalità che si siano distinte nella promozione, diffusione o trasmissione dell'Arte delle Perle di Vetro.

Il "Premio Rosetta" sarà abbinato ogni anno anche alla dedica in memoria di un detentore dell'Arte delle Perle scomparso, per onorare il suo impegno e dedizione esemplari.

Luciana Battistin, sarà la prima personalità al cui ricordo sarà intitolato il premio in attribuzione.

Luciana, decana delle perlere veneziane, ha dedicato tutta la sua vita alla lavorazione delle perle di vetro a lume, diventando non solo un'eccellente maestra perlaia ma anche un punto di riferimento per l'apprendimento e la trasmissione dell'arte.

Il suo sorriso e passione erano contagiosi e sapeva esprimere benissimo anche a parole l'entusiasmo che muoveva le sue mani, infaticabili creatrici di meraviglie vitree.

Vera depositaria della tradizione, nel più nobile senso della parola, ha lasciato una testimonianza indelebile di valore identitario: la sua vita per le perle è un esempio tra i più fulgidi di caposaldo dell'arte ora iscritta nel patrimonio culturale immateriale dell'Umanità.


Una figura morale, quella di Luciana Battistin, nella quale tutti noi della comunità ci rispecchiamo.

Il "Premio Rosetta" 2021, dedicato alla memoria di Luciana Battistin, verrà assegnato dal Comitato, entro il primo semestre, a personalità che si siano distinte nella lavorazione, diffusione, trasmissione o studio dell'Arte delle Perle di Vetro e della sua cultura, storia e salvaguardia futura.